Science Center di Città della Scienza

 

Vulcanica per Bagnoli
Il progetto che proponiamo di sviluppare non dimentica il nodo gordiano della ricostruzione di Città della Scienza: “dov’era” per confermare il luogo della costruzione o “a monte” per liberare la spiaggia? 
Dunque i temi della interazione e della versatilità, richiesti dal bando, diventano qui il carattere proprio della nostra proposta tesa ad armonizzare il nuovo progetto con il sistema urbano, e politico, complesso e articolato, pubblico e privato. Noi proponiamo un Museo Temporaneo, come è la vita, calato nei ruderi della grande fabbrica borbonica dell’800, orgogliosi testimoni del drammatico incendio del 4 marzo 2013 e memoria da salvaguardare del passato industriale dei luoghi. Una composizione di elementi prefabbricati, utilizzati come nuovi mattoni della costruzione, facilmente montabili e smontabili, i container, fortemente simbolici del riciclo e della sostenibilità nonché dell’appartenenza al mare, giustapposti, come quando da bambini si giocava con le costruzioni, secondo il ritmo originale scandito dalle strutture della vecchia fabbrica, costituiscono i nuovi spazi museali richiesti, flessibili a tal punto da consentirne il continuo rinnovamento, pronti ad adeguarsi al mutare e all’evoluzione dei luoghi.

2015, Naples

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1